UniCa UniCa News News Al via il Premio Gianni Massa

Al via il Premio Gianni Massa

L’Ateneo in prima fila nelle iniziative organizzate dal CORECOM Sardegna e da GIULIA Giornaliste Sardegna. Presentato il concorso dedicato al giornalista sardo che ha guidato la sede regionale dell’Agenzia Giornalistica Italia, il 26 novembre replica dello spettacolo “Lo conosci Giulia?”. Le parole del Prorettore Francesco Mola sul ruolo di UniCa. MULTIMEDIA
06 November 2018
La locandina del Premio

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 6 novembre 2018 - “Aprire l’Ateneo alla collaborazione più piena con il territorio: questo è uno dei motivi per cui è stata eletta Maria Del Zompo, e per questo abbiamo aderito all’invito del CORECOM e di Giulia Giornaliste Sardegna per collaborare per la realizzazione del Premio Gianni Massa”. Lo ha detto Francesco Mola, Prorettore vicario, intervenendo questa mattina in Consiglio regionale della Sardegna alla presentazione prima edizione del Premio promosso dal CORECOM Sardegna, il comitato di garanzia per le comunicazioni della Regione Sardegna, in collaborazione con Giulia giornaliste Sardegna. Il Premio è suddiviso nelle tre sezioni “Giornalismo”, dedicato alla programmista e regista della Rai Piera Mossa, “Università” e “Scuola”.

L'iniziativa è stata coordinata da Mario Cabasino, Presidente del CORECOM, e da Susi Ronchi, coordinatrice di GIULIA Giornaliste Sardegna, ma sono state tantissime le persone che a vario titolo hanno partecipato all'evento aperto dai saluti del Presidente del Consiglio regionale della Sardegna, Gianfranco Ganau.

Francesco Mola, Mario Cabasino e Gianfranco Ganau
Francesco Mola, Mario Cabasino e Gianfranco Ganau
GUARDA L'INTERVENTO DEL PRORETTORE

“L’Ateneo è impegnato da tempo su questo fronte – ha proseguito il Prorettore – Mi riferisco al progetto finanziato da Horizon2020 sulla parità di genere e ad altre iniziative come ‘Il bello e la sfida di essere donna’, il percorso-concorso che questo pomeriggio vedrà la prof.ssa Micaela Morelli intervenire nell’Aula magna del Rettorato”.

“Giornalista integerrimo e militante”: così Maria Grazia Caligaris ha definito Gianni Massa, il giornalista sardo alla memoria del quale è intitolato il Premio: “Doti come umiltà, sacrificio, passione civile e rispetto per le persone in difficoltà: con queste ha incarnato il più autentico ruolo di una professione così importante per una società democratica: la sua passione per il lavoro era vissuta in modo totalizzante. L’impegno civile è sempre stato il suo sole”. Dopo di lei, si sono susseguite le testimonianze di chi ha conosciuto Massa, le conclusioni sono state affidate al figlio Dandy.

L'intervento di Maria Grazia Caligaris, Presidente di "Socialismo, Diritti, Riforme", l'associazione fondata con Gianni Massa
L'intervento di Maria Grazia Caligaris, Presidente di "Socialismo, Diritti, Riforme", l'associazione fondata con Gianni Massa
VIDEOPITCH DELL'INTERVENTO DI DANDY MASSA: PER CONOSCERE UN GRANDE GIORNALISTA

Links

Last news

22 October 2019

Borse di studio Fulbright

Opportunità di studio, ricerca e insegnamento negli Stati Uniti per studenti, laureati, dottorandi, ricercatori e docenti universitari. Martedì 29 ottobre la presentazione dei nuovi bandi nell’ex teatro anatomico di via Ospedale 121 a Cagliari

22 October 2019

I numeri più aggiornati sull'immigrazione in Sardegna

Giovedì 24 ottobre a partire dalle 10.30 nell'Aula magna Maria Lai di via Nicolodi il Centro Studi di Relazioni Industriali diretto da Piera Loi ospita la presentazione del Dossier IDOS, il rapporto socio-statistico che vanta la più lunga serie ininterrotta di pubblicazioni annuali sul fenomeno migratorio in Italia. I dati saranno illustrati dalla Consigliera di Parità della Regione Sardegna Maria Tiziana Putzolu, e immediatamente commentati

22 October 2019

DoMoMEA, lo stato dell’arte

Venerdì 25 ottobre nell’Aula magna di via Marengo la presentazione degli avanzamenti del progetto Cluster Top-Down finanziato da Sardegna Ricerche sulla Tele-riabilitazione domiciliare neuromotoria a favore dei soggetti con esiti di ictus cerebrale a disabilità moderata mediante dispositivi elettronici avanzati. Intervengono Danilo Pani, Marco Monticone, Andrea Cereatti e il team dei ricercatori coinvolti delle Università di Cagliari e di Sassari

Questionnaire and social

Share on: