UniCa UniCa News News La ricerca UniCa a "Mi manda RaiTre"

La ricerca UniCa a "Mi manda RaiTre"

Gian Luca Marcialis intervistato dalla storica trasmissione di approfondimento della RAI sui sistemi di riconoscimento biometrici e sugli strumenti utilizzati per eluderli. Con il plauso degli ospiti in studio e la dimostrazione che, ancora una volta, lo studio dei nostri ricercatori è stimato anche a livello nazionale. VIDEO integrale
02 October 2018
GUARDA IL SERVIZIO, INTRODOTTO IN STUDIO DA SALVO SOTTILE, SEGUITO DAL COMMENTO DEL GEN. RAPETTO

di Sergio Nuvoli

Cagliari, 2 ottobre 2018 “Mi Manda Rai Tre”, la storica trasmissione di approfondimento della Rai, ha intervistato nei giorni scorsi il prof. Gian Luca Marcialis, docente di Sistemi di elaborazione delle informazioni al Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, e visitato i laboratori del suo team: il docente ha risposto a domande sui sistemi di sicurezza biometrici e svelato alcuni “trucchi” che vengono usati per eluderli. L’intervista è andata in onda nella puntata di oggi su RaiTre, all'interno dello "storico programma di Rai3, condotto ogni giorno da Salvo Sottile", si legge sul sito della RAI, che "conferma la mission di sempre: dar voce a chi ha subito truffe, soprusi, disagi".

Ancora una volta la ricerca UniCa – con gli studi dei suoi docenti e dei suoi ricercatori e ricercatrici – si fa notare a livello nazionale: la troupe guidata dalla giornalista Alessandra Rossi si è recata nei giorni scorsi nei laboratori di via Is Maglias per realizzare il servizio.

Potete vedere il video completo, con l'introduzione di Salvo Sottile in studio e - dopo il servizio - il qualificato commento del gen. Umberto Rapetto, esperto di sicurezza informatica, che conferma quanto il team del prof. Marcialis sia ben conosciuto in tutta Italia. 

Il prof. Gian Luca Marcialis indica un'elaborazione compiuta da uno dei suoi collaboratori
Il prof. Gian Luca Marcialis indica un'elaborazione compiuta da uno dei suoi collaboratori

Links

Last news

18 October 2019

Criptovalute e Blockchain: verso le applicazioni reali

Martedì 22 ottobre dalle 14.30 nell’Aula Magna di Ingegneria di via Marengo 2 a Cagliari l’evento organizzato da Università di Cagliari e Sardegna Ricerche nell’ambito del progetto “Sardcoin: tecnologie blockchain a supporto del turismo in Sardegna” coordinato da Michele Marchesi

18 October 2019

La sfida del cosmopolitismo al pensiero scientifico

COSMOMED, il Prorettore alla Didattica Ignazio Putzu indica la rotta dell’evento che coinvolgerà la città di Cagliari nelle prossime due settimane. Francesco Mola (Prorettore vicario): “Coinvolto un numero davvero notevole di ricercatori di differenti settori scientifico-disciplinari: rilevante apporto dell’Ateneo a un tema fondamentale per la società”. RESOCONTO con IMMAGINI e VIDEO del convegno di apertura

18 October 2019

La cannabis in gravidanza espone i figli agli effetti psicotici del THC

Fa letteralmente il giro del mondo la notizia dello studio - pubblicato su Nature Neuroscience - guidato da Miriam Melis (Dipartimento di Scienze biomediche), realizzato dall’Università di Cagliari in collaborazione con l’Accademia delle Scienze Ungheresi a Budapest e l’Università del Maryland a Baltimora. Articoli anche su THE ECONOMIST, oltre che sulle principali testate giornalistiche italiane e sarde. Mostrate dai ricercatori le conseguenze negative sullo sviluppo del sistema nervoso centrale del bambino dell’assunzione in gravidanza di una droga considerata “leggera”. RASSEGNA STAMPA

17 October 2019

MEDISS, soluzioni innovative al problema della scarsa disponibilità idrica

“Mediterranean Integrated System for water Supply” è il progetto coordinato da Giovanni Sistu: con il CIREM-CRENoS ed ENAS, sono coinvolti il Palestinian Wastewater Engineers Group, capofila palestinese, la Comunità di Jerico (Palestina), Aqaba Water Company (Giordania), Institute des Regions Arides (Tunisia), in collaborazione con gli stakeholders locali Cooperativa Coltivatori Arborea e Comune di Arborea. Kickoff meeting lunedì 21 ottobre

Questionnaire and social

Share on: