Nell’Aula Coroneo della Cittadella dei Musei, l'intervento sul tema di Simona Campus e Pamela Ladogana, docenti di Storia dell’arte contemporanea, per l’iniziativa “25 novembre tutto l’anno”
16 April 2018
Le Guerrilla Girls, Marina Abramovic e la Woman House di Judy Chicago

di Valeria Aresu

Cagliari, 17 aprile 2018Dalle Guerrilla Girls a Yoko Ono, passando per Marina Abramovic, Ketty La Rocca e Judy Chicago: sono queste alcune delle artiste di cui Simona Campus e Pamela Ladogana hanno parlato nel corso dell’incontro per “25 novembre tutto l’anno”, l’iniziativa dedicata al contrasto della violenza di genere, nata su impulso del Comitato Unico di Garanzia e fortemente voluta dal Rettore Maria Del Zompo.

Il seminario non solo ha illustrato le manifestazioni artistiche che hanno denunciato e rappresentato il tema del femminicidio e della violenza, ma ha voluto mettere in luce il lavoro e l’impegno di quelle artiste che hanno dedicato la propria carriera a denunciare le discriminazioni di genere nel sistema dell’arte.

La campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere promossa dal Comitato Unico di Garanzia dell'Ateneo
La campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere promossa dal Comitato Unico di Garanzia dell'Ateneo

“Nonostante siano trascorsi decenni da una delle più celebri opere delle Guerrilla Girls, che ha smascherato il maschilismo insito nel mondo dell’arte, la discriminazione di genere è un problema che ancora oggi non ha trovato risoluzione. Il sistema dell’arte è ancora un universo al maschile, in cui pochissime donne riescono ad emergere”: lo ha spiegato Simona Campus, nel corso della lezione di ieri.

La sperimentazione artistica ha cercato così di decostruire lo stereotipo della middlleclass woman, vittima di un sistema maschilista. “In questa ricerca, il medium fotografico rappresenta  un’arena ideale. L’obiettivo fotografico, infatti, racconta il corpo femminile in un modo innovativo, liberandolo finalmente dall'oppressione dello sguardo maschile”, ha ribadito infine Pamela Ladogana.

Il manifesto delle Guerrilla Girls che nel 1985 invase i muri delle metropolitane, gli spazi pubblicitari e le vetrine dei negozi di New York
Il manifesto delle Guerrilla Girls che nel 1985 invase i muri delle metropolitane, gli spazi pubblicitari e le vetrine dei negozi di New York

Attachments

Links

Last news

03 December 2021

«Tecnologia è Biologia», una conferenza alla Fondazione di Sardegna

Venerdì 3 e sabato 4 dicembre dalle 18, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna a Cagliari, si svolgerà l'iniziativa dedicata alla conoscenza nell'era digitale con il coordinamento scientifico di Silvano Tagliagambe, l'organizzazione di Kitzanos e EjaTv, il sostegno della Fondazione e il patrocinio dell'Università degli Studi di Cagliari. Previsti gli interventi del Magnifico Rettore, Francesco Mola, e della viceministra allo Sviluppo economico, Alessandra Todde. RASSEGNA STAMPA

03 December 2021

Cinema in Sardegna, una tavola rotonda per fare il punto

Una tavola rotonda con i registi Salvatore Mereu, Gianfranco Cabiddu, Enrico Pau e Mario Piredda concluderà oggi alle 17.20 nell’Aula Magna Motzo (Sa Duchessa, via Is Mirrionis) le giornate di studio su “Cinema ed economia del territorio”, organizzate dal Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali e dal Centro per l'educazione ai linguaggi del cinema, degli audiovisivi e della multimedialità (CELCAM) dell’Università degli Studi di Cagliari

02 December 2021

Idee, arte e cultura a cavallo del Covid

Domani, secondo appuntamento del ciclo di seminari dai temi trasversali e inclusivi. Coordinati da Marco Zurru e Clementina Casula, gli eventi nascono dai dipartimenti di Scienze politiche e sociali e Lettere, lingue e beni culturali, in partnership con l'assessorato alla Cultura del comune di Cagliari e con l'Associazione enti locali, attività culturali e di spettacolo. Le news su iscrizioni e crediti formativi per studentesse e studenti

02 December 2021

Webinar sul progetto ‘‘Acuadori’’

DIRETTA WEB sul CANALE YOUTUBE di UNICA. Venerdì 3 dicembre, dalle 10,30, seminario online riguardante la Piattaforma ICT per la gestione sostenibile dell'acqua destinata alla vitivinicoltura di qualità. Coordina il professor Massimo Barbaro, del Dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica, responsabile scientifico del progetto per l’Università di Cagliari. Nel team anche Costantino Sirca (Università Sassari), Katiuscia Zedda (Abika), Roberta Pilloni (Cantine Su’Entu) e Federico Razzu (Viticoltori Romangia)

Questionnaire and social

Share on: