Communication

Autore dell'avviso: Ufficio stampa

10 April 2008
Maggio 2008 — Febbraio 2009 - Scadenza iscrizioni: 7 maggio 2008

---

I campi classici di utilizzo del Telerilevamento e del G.I.S. coincidono con quelli in cui occorre una rappresentazione dinamica del territorio per evidenziare i cambiamenti avvenuti od in atto.
In particolare si rivelano utili nelle attività di supporto allo sviluppo delle attività agricole e di gestione delle risorse naturali, nella pianificazione territoriale e nella redazione di cartografie tematiche, oltre che nell’aggiornamento della cartografia di base.
Tutti gli studi sulle problematiche ambientali e per la gestione delle emergenze trovano un aiuto determinante in queste discipline, che possono fornire modelli dinamici di simulazione degli eventi e degli interventi, importanti per velocizzare le decisioni .

L’accensione di questo Master della Facoltà di Scienze M.F.N, aperto a quanti abbiano ottenuto una laurea almeno quadriennale finalizzata al territorio, è stata resa possibile dalle sinergie tra Sardegna Ricerche, Polo di Monteponi, l’AUSI (Consorzio per l’Università del Sulcis-Iglesiente) e dei docenti delle Università di Cagliari e di Sassari, coadiuvati da liberi professionisti che presenteranno le loro esperienze pratiche.
Anche le attività del Laboratorio TeleGIS del Dipartimento di Scienze della Terra concorreranno agli sviluppi di questa esperienza: il Laboratorio dispone infatti di sistema di ricezione diretta di immagini da satellite, ricoprenti quotidianamente tutto il bacino del Mediterraneo, che hanno già portato alla realizzazione di cartografie tematiche in Italia ed all’estero.

E’ previsto uno sviluppo annuale: dopo 8 settimane intensive di lezioni frontali gli studenti saranno chiamati a partecipare a cicli di conferenze settimanali, in cui i dati presentati dagli oratori verranno analizzati nell’aula di informatica.
I singoli studenti proseguiranno l’analisi di questi dati nel corso della settimana successiva; saranno coadiuvati da tutor che li assisteranno, oltre che per via telematica, anche durante le attività bi-settimanali in aula. La diluizione della frequenza permettererà agli studenti di continuare i rispettivi rapporti col mondo del lavoro e contemporaneamente di approfondire le esperienze per un utilizzo sempre più preciso e proficuo delle nuove tecnologie.

Tra le materie affrontate: fotogrammetria, GPS, modellizzazione 3d, analisi di immagini, pianifcazione banche dati, basi di programmazione, geomorfologia, fotointerpretazione, indicatori geoambientali.
Nel corso del Master, come nelle precedenti edizioni, verrà affrontata una esperienza pratica all’estero che coinvolgerà tutti i partecipanti.

Il Direttore del Master,
Prof. Alberto Marini

Scarica il bando

Last notices

Questionnaire and social

Share on: