Gli esami di profitto possono essere sostenuti solo successivamente alla conclusione dei relativi corsi di insegnamento e nel rispetto di eventuali propedeuticità.

Il Regolamento didattico di Ateneo prevede che il numero annuale di appelli non sia inferiore a 6 per ciascun insegnamento, con un intervallo minimo fra appelli successivi pari a due settimane.

I Regolamenti di Facoltà e, per quanto di pertinenza, i Regolamenti dei singoli corsi di studio, disciplinano le modalità di verifica del profitto dirette ad accertare l’adeguata preparazione degli studenti iscritti ai corsi di studio ai fini della prosecuzione della loro carriera scolastica e dell’acquisizione da parte loro dei crediti corrispondenti alle attività formative seguite.

Per ciascun Corso di Studio, viene evitata la sovrapposizione tra gli appelli degli insegnamenti professati nello stesso anno di corso.
Gli studenti in corso non possono sostenere esami al di fuori dei periodi ad essi dedicati.
Sono, invece, previsti ulteriori appelli per gli studenti fuori corso e per gli studenti iscritti all’ultimo anno che abbiano terminato il ciclo delle lezioni: almeno uno nel periodo fra ottobre e dicembre e almeno uno nel periodo fra marzo e maggio.

Calendario esami

Gli studenti possono visualizzare gli esami, con un congruo periodo di anticipo. L’elenco è aggiornato in tempo reale, man mano che i singoli docenti comunicano le date degli appelli di pertinenza, per cui gli studenti sono invitati a consultarlo con frequenza.
Almeno due settimane prima degli esami, gli studenti possono visualizzare gli appelli a loro riservati solo nella Bacheca appelli.
A tali date si deve fare riferimento per verificare che non si sia reso necessario uno spostamento di data, orario o aula.
Per iscriversi agli appelli è necessario prenotarsi agli esami accedendo alla propria pagina personale nel sistema Esse3.

Questionnaire and social

Share on: