I tirocini consistono in attività di tipo pratico/professionalizzante finalizzate al conseguimento dei crediti formativi universitari, previsti dal piano di studi, necessari per l’ottenimento dei titoli di laurea triennali e specialistica/magistrale.
Come previsto dalla normativa di riferimento, si tratta di attività didattiche mirate a:

  1. integrare il processo di formazione universitaria con un apprendimento che si sviluppi anche operando concretamente, in ambiente di lavoro, alla soluzione di problemi pratici, affrontando e comprendendo logiche e sistemi di relazione propri del mondo produttivo;
  2. realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi e agevolare le scelte professionali, mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro;
  3. rafforzare la coesione e la collaborazione tra l’Università e la realtà sociale, economica, produttiva e amministrativa del Paese, anche in termini di contributo alla programmazione.

A livello applicativo il tirocinio consiste nella partecipazione dello studente alle attività della struttura ospitante in rapporto a un programma predefinito in sede di convenzione. Tale percorso può essere svolto presso strutture interne dell’Ateneo o extrauniversitarie convenzionate – sia pubbliche che private – nel rispetto delle leggi e dei regolamenti vigenti. Il tipo e la modalità di partecipazione sono concordati tra il docente del CdS referente per i Tirocini, denominato “tutore universitario”, il responsabile della struttura ospitante (o suo delegato) e lo studente.

Questionnaire and social

Share on:
Impostazioni cookie