UniCa About Other Academic Structures CeSAR - Linee-guida per gli Utenti Interni UniCA e Modulistica

CeSAR - Linee-guida per gli Utenti Interni UniCA e Modulistica

CeSAR - Linee-guida per gli Utenti Interni UniCA e Modulistica

Breve riassunto della policy del CeSAR

A) Modulo A, Codice di servizio (inviare in formato WORD): le richieste degli Utenti Interni (art. 4 Regolamento di funzionamento), sono distinte in:

  1. Full Service (FS): sperimentazione condotta dai Tecnici esperti del Centro. Attualmente, le attività FS riguardano i seguenti laboratori: Risonanza magnetica nucleare, Misure fisiche  ultraveloci, Genomica, Cell sorting, Microscopia elettronica (SEM, TEM, HR-TEM).
  2. Self Service (SS): sperimentazione condotta dall'Utente, previa produzione di autocertificazione sulla propria expertise nell'uso della strumentazione e previo accordo con il tecnico esperto della strumentazione d'interesse.

Possono accedere al servizio gli Utenti strutturati Unica e titolari di fondi (cosiddetto Responsabile della Richiesta, RR), che deve essere unico. Il codice SS assegnato al RR può essere esteso sotto la sua responsabilità ai collaboratori in ruolo o a tutti coloro che a qualsiasi titolo, anche per periodi limitati, siano autorizzati a svolgere attività di ricerca presso UniCA (art. 5 Regolamento di funzionamento). Sono altresì autorizzati, sotto la responsabilità del RR assegnisti e dottorandi del RR, purché essi utilizzino la strumentazione in presenza del loro tutor.
Nella domanda di attivazione del codice si comunica una stima generica dell'Utilizzo (ciò serve al CeSAR per iniziare a capire le esigenze degli Utenti) nonché l'impegno in tempo/macchina o numero di campioni
previsti nel primo slot di utilizzo (primo slot di esperimenti).
Il codice di servizio ha validità per un anno solare (scade quindi il 31 dicembre di ogni anno), viene richiesto
al direttore del CeSAR, via email (vanni@unica.it).

Una volta attivato il codice di servizio il RR e gli autorizzati saranno forniti di Badge d’accesso all’ingresso
del CeSAR, tramite porta ovest, e all’ingresso nei laboratori, molti dei quali sono a temperatura controllata.
L’ingresso è registrato, il possessore di Badge ha l’obbligo della custodia e, in caso di perdita, di immediata
comunicazione al direttore ed all’Ufficio tecnico. Il Badge viene restituito al termine di slot non
continuativi.

B) Modulo B, - Richieste slot successivi (inviare in formato WORD): per tutta la validità del codice di servizio (FS o SS) potranno essere associate richieste di slot di sperimentazione successivi al primo. L’onere per le successive richieste potrà essere caricato anche su finanziamenti di progetti diversi dalla prima richiesta.

C) Modulo C, Autocertificazione (inviare in formato PDF): il modulo di autocertificazione dell’expertise è richiesto solo per i titolari e gli autorizzati con codice SS.

D) Modulo D, Richieste didattiche (inviare in formato WORD): Modulo da utilizzare per Visite o Dimostrazioni a Studenti dei Corsi di Laurea.

E) In caso di cambio di codice da FS a SS e vice-versa, occorre una nuova richiesta.

F) Oneri. Per gli utenti interni l’onere si ricava dal "Contributo intra-Ateneo" e sarà caricato bi-annualmente sui fondi indicati dall'utente. Si noti che essendo uno spostamento di fondi intra-Ateneo esso è IVA-esente.

La somma dovuta per il servizio sarà richiesta sotto forma di trasferimento fondi intra-ateneo dai Dipartimenti al CeSAR (in accordo con le indicazioni del RR). Tali trasferimenti possono in genere essere caricati sulle spese generali dei progetti o sui progetti FIR.

G) Acknowledgment e richieste finanziamenti. Le pubblicazioni che includono dati, figure o supplementi ottenuti con la sperimentazione condotta con la strumetnazione del Centro, devono menzionare il CeSAR (vedi CeSAR_Guidelines for Acknowledgement).
Nelle richieste di finanziamento può essere utilizzato il facsimile riportato nelle linee guida (CeSAR_Guidelines for Acknowledgement).

H) Orari di accesso (art. 7 regolamento interno): l’accesso è di norma consentito in orario di servizio del personale del CeSAR e limitatamente ai locali autorizzati, salvo casi distinti singolarmente valutati dal Direttore che, di concerto con il Magnifico Rettore, potrà richiedere straordinario da parte dei tecnici e prolungare le sessioni di sperimentazione. Ciò solo nel caso il pieno orario di servizio impedisca un correttosvolgimento della sperimentazione.

Gli orari d’accesso sono i seguenti:
Lu Ma Me Gi = 8:15-17:30 - Ve 8:00-16:15

Per l'accesso contattare i Tecnici del CeSAR:
Area Scienze Bio-Mediche: Dott.ssa Rita Pillai (070 675-6587, rpillai@unica.it) e Dott.ssa Marta Costa (070 675-6803, marta.costa@unica.it)
Area Scienze Chimiche e Geologiche: Dott.ssa Sandrina Lampis (070 675-6585, s.lampis@unica.it) e Dott. Andrea Ardu (070 675-6832) ardu@unica.it
Area Scienze Fisiche: Dott. Marco Marceddu  (070 675-6584, marco.marceddu@unica.it)

Questionnaire and social

Share on: